TITOLO DELL’OPERA

Pareti e Rivestimenti Amovibili

ID10230594

Intervento realizzato avvalendosi del finanziamento:

OBIETTIVO SPECIFICO “INCREMENTO DELL’ATTIVITÀ DI INNOVAZIONE DELLE IMPRESE”

ASSE 1: RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE
AZIONE 1.1.4: “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi.” Progetti sviluppati da aggregazioni di imprese.

BREVE DESCRIZIONE

Il progetto mira a sviluppare soluzioni innovative pensate per l’edilizia e l’arredamento domestico (ma estensibili anche ad altri ambiti quali il navale, il commerciale, l’alberghiero) costituite da rivestimenti (pareti e pavimenti) amovibili e sostituibili. L’idea progetto nasce dall’esigenza di ridurre tempi, costi e impatto ambientale delle ristrutturazioni interne agli ambienti domestici e non, in favore di un innovativo sistema che permetta di rendere interscambiabili i rivestimenti per rinnovare la propria abitazione, senza dover demolire pareti interne o realizzare opere murarie, ma solamente rimuovendo i pannelli ed installandone di nuovi.

FINALITÀ

Il progetto è coerente con la strategia di specializzazione intelligente della Regione del Veneto e, in particolare, si inserisce nell’ambito Sustainable Living, a sostegno dei settori tradizionali dell’edilizia e dell’arredo e dei settori trasversali della chimica, della meccanica e dell’energia. Il progetto mira infatti a coniugare l’esperienza e le necessità delle imprese artigiane specializzate nella lavorazione di materiali nobili quali il legno e il marmo con le attività di ricerca su strutture e materiali condotte da due istituti di ricerca specializzati rispettivamente in ingegneria strutturale ed edile e scienze chimiche. Attraverso questa collaborazione sarà possibile studiare, testare e sviluppare delle pareti e dei rivestimenti amovibili che non solo permetteranno di ridurre il consumo di materiali e la produzione di rifiuti, ma saranno anche in grado di offrire un prodotto sostenibile, biocompatibile e portante. I rivestimenti saranno inoltre capaci di integrare le utilità (tubi, cavi e simili) e di svolgere diverse funzioni (possibilità di appendervi mensole o agganciarvi mobili e luci); differenti rivestimenti di finitura verranno studiati per dare al prodotto il necessario pregio dal punto di vista del design e la flessibilità di adattarsi ai diversi ambienti. Attraverso l’analisi condotta dagli organismi di ricerca coinvolti, sarà possibile indagare soluzioni tecniche in campo chimico (ad es. compatibilità di nuovi materiali come le schiume metalliche o fibra di carbonio per realizzare il pannello portante e per il suo assemblaggio, utilizzo di materiali riciclabili, trattamenti antibatterici alle superfici) e in campo ingegneristico (ad es. studio dei carichi per utilizzo di altri materiali pesanti come metallo, legno, gesso, vetro, studio delle strutture portanti e dei fissaggi dei pannelli attraverso meccanismi meccanici magnetici).

RISULTATI ATTESI

Questo permetterà al progetto di percorrere la traiettoria di sviluppo e tecnologica delle soluzioni e materiali innovative per il living in linea con i principi della circular economy, dello sviluppo sostenibile e della bioedilizia, valorizzando altresì le materie prime del territorio. Una ulteriore traiettiria di sviluppo individuata è quella delle tecnologie per la progettazione e lo sviluppo degli edifici poiché grazie al progetto verranno testati nuovi prodotti per il living e soluzioni avanzate per il refitting degli edifici. Relativamente alle tecnologie abilitanti il progetto prevede di fare uso delle nanotecnologie: verranno infatti impiegate nanoparticelle di argento per rendere le superfici antibatteriche. Un’altra tecnologia abilitante saranno i materiali avanzati, utilizzati in particolare sulla struttura portante (studio di leghe speciali leggere sulle quali poter incollare i vari materiali nobili) e sui materiali di finitura per i quali verrà studiato anche un sistema integrato di riscaldamento, utilizzando nuove tecnologie a base grafenica o comunque a base di materiali conduttivi a base di carbonio). Infine, relativamente ai driver di innovazione, il progetto utilizzerà il design, l’efficienza energetica e lo sviluppo sostenibile, in linea con il tipo di prodotto e i relativi vantaggi per l’ambiente e il benessere delle persone.

SOGGETTI PARTECIPANTI

– Studio 4 S.r.l.

– My Wood S.r.l.

– Boschetto & Boschetto S.r.l. 

 

COLLABORATORI ESTERNI

– Università degli Studi di Padova | Dipartimento di Scienze Chimiche

– Politecnico di Torino | Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica

– Ing. Luigi Rebonato

– Roberto Conato | Interior Luxury Designer